GEA TREKKING

CHI SONO…
Giuseppe Daniele
Guida Energetica Ambientale

“Un uomo come me” (Lucio Dalla) ha avuto il suo imprinting con la Natura sui monti della Tolfa. Lì da bambino (6-12 anni) trascorrevo le mie estati (d’inverno stavo a Roma), insieme al nonno maniscalco e alla nonna contadina. E lo zio poi era il veterinario del paese. Ero nella Maremma Laziale, popolata da butteri, i cui figli disdegnavano il lavoro dei padri. E infatti ero uno dei pochi bambini a stare con passione tra questi cowboy nostrani, quando accompagnavo mio nonno a ferrare i cavalli maremmani. Passavo giornate intere all’aria aperta e mi spostavo a dorso di asino o , più di rado, di cavallo. Ero in una cornice da Far West…
A 13 anni la colonia estiva del collegio mi porta in Sabina e lì incontro le mie prime montagne (il Vacone e il Pizzuto). Per me è amore a prima vista. Mi rendo conto che quello è il mio habitat naturale, dove “cambio marcia” e me ne accorgo anche dal mio passo che si distingue da quello dei miei compagni, un passo che naturalmente si fa più potente e veloce in salita.
La passione per l’alta montagna e l’alpinismo ha rinsaldato e arricchito il mio cordone ombelicale con la Terra.

I miei molti viaggi (Himalaya, Galapagos, Bahamas, Ande, Pirenei, Alaska, Nuova Zelanda,…) sono stati mossi dal desiderio di conoscere le diversità naturalistiche.
Così ho conosciuto, in Italia e all’estero, luoghi particolarmente significativi per me, per chi era con me e per la gente ‘indigena’ che incontravo.
Ora, dopo aver viaggiato abbastanza ed esplorato luoghi significativi, ho deciso di condividere con altre persone e/o gruppi le conoscenze e abilità raggiunte, dopo aver acquisito le competenze necessarie per guidare gli altri (corsi di formazione con AIGAE).
Il mio sogno è percorrere a piedi tutta la via Francigena da Canterbury a Roma.
Nella mia professione di guida cerco di tenere presente che: “La terra non è un’eredità ricevuta dai nostri padri, ma un prestito da restituire ai nostri figli” e quindi un patrimonio non solo da tutelare, ma ancor più da valorizzare.
Il libro che mi rispecchia é: La vocazione di perdersi di Franco Micheli, guida e giornalista che insegna ad andare in Natura, tentando nuove strade come fece Colombo alla ricerca delle Indie.
Da queste premesse nasce il progetto G.E.A. : guida escursionistica ambientale o meglio Guida Energetica Ambientale.

Con G.E.A. condivido le tappe dei luoghi più significativi che ho conosciuto soprattutto negli ultimi anni.
Luoghi in cui è possibile ristabilire:

  • Benessere
  • Armonia tra Corpo, Cuore e Cervello
  • Unione Cielo Terra
  • Presenza Mentale

E sperimentare:

  • Meditazione camminando
  • Energia
  • Avventura
  • Maschile e/o Femminile

formazione

  • Diplomato all’Isef di Roma con Tesi ‘Nutrizione, cultura e sport’ con riferimento a discipline aerobiche di lunga durata
  • Attività didattica sportiva multidisciplinare relativa allo sport orientamento – FISO e Prom. O.S. Perugia
  • Abilitato all’uso dei DAE (defibrillatori)
  • 2016 Diploma base di Escursionismo c/o AIGAE Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche
  • 2017 Corso II livello AIGAE: Cartografia avanzata, meteorologia
  • Corso AIGAE di introduzione alla tecnica professionale e alla conduzione di escursioni in ambiente naturale
  • Corso Anci per guida cartografica e uso Gps
  • 2017  incaricato dal Comune di Città della Pieve della mappatura Gpx, supervisione e manutenzione di sentieri e segnaletica dei percorsi all’interno del territorio